Le barriere luminose di Avire ora garantiscono la sicurezza del primo ascensore inclinato ad essere installato nella rete metropolitana di Londra (LU).

La vecchia scala mobile della stazione di Greenford, sulla Central Line, è stata sostituita da un ascensore inclinato attrezzato con i rilevatori per porte Memco Panachrome, che lampeggiano con una luce rossa e verde per fornire ai passeggeri un’indicazione visiva del momento in cui possono entrare e uscire dall’ascensore.

Reducing faults and ensuring efficiency of the lift flight times and passenger service.

Jon Spragg, Engineer

“Utilizziamo Panachrome per due ragioni,” ha spiegato Jon Spragg, ingegnere responsabile degli ascensori della LU. “Gli indicatori luminosi forniscono un segnale visivo quando le porte si aprono e si chiudono, assicurando la conformità all’Equality Act e garantendo la sicurezza dei passeggeri. Inoltre riesce efficacemente a tenere i passeggeri lontani dalle porte, riducendo i guasti e contribuendo all’efficienza in termini di spostamenti dell’ascensore e servizio ai passeggeri.”

“Utilizziamo questi rilevatori nella maggioranza delle stazioni dotate di ascensori. Gli ambienti possono variare da stazione a stazione, presentando condizioni di umidità, freddo, secchezza e polverosità, ma Panachrome funziona perfettamente ed è totalmente affidabile.”

Transport for London ha previsto l’installazione di quattro ulteriori ascensori inclinati in due altre stazioni della metropolitana, Farringdon e Liverpool Street, nell’ambito del progetto Crossrail.

Il progetto di rinnovamento di Greenford si è articolato in due fasi. La prima fase ha previsto l’installazione di una nuova scala mobile per trasportare i passeggeri fino ai binari dei treni. Poi, in seconda fase, LU ha rimosso la scala mobile, sostituendola con l’ascensore inclinato.

Inoltre Avire ha contribuito al progetto con la fornitura di display LED a matrice di punti, che offrono ai passeggeri informazioni sulla posizione dell’ascensore durante l’uso o l’attesa.

To find out more, please contact us

Condividi l'articolo

Contattaci in merito a un progetto

Contattaci